Archivi tag: fotoritocco

Il nuovo volto del PD

Il Nuovo Volto del PD - D'Alema Bersani vignetta

E mentre anche Cacciari si lamenta e il PD sbanda (almeno questa è la mia impressione di turista della democrazia…) Berlusconi propone dialoghi lanciando l’idea di sopprimere la par condicio

Clicca sulla miniatura per vedere una realizzazione alternativa a matita … 😉L'altra faccia del PD - ritratto pierluigi bersani massimo d'alema 2

Annunci

Light my fire

diavolina 40 qubes

Tentato incendio nella notte alla discoteca Qube, in zona Portonaccio, famosa per ospitare, ogni venerdì, l’evento Muccassassina serata dedicata alla cultura GLBT della Capitale

La notizia sul Corriere: qui

La discoteca:

A proposito di omofobia, ritengo interessante questo comunicato della Chiesa Valdese.

Chissà che qualche altra  confessione non ne tragga qualche insegnamento…

Ancora se ne parla…

La Caduta del papa

Dopo la dose massiccia di informazioni sull’incidente domestico di cui papa Benedetto XVI si è reso protagonista, che hanno campeggiato nei media informativi italiani negli ulimi giorni, ancora vengono riportate minuzie sulle condizioni del pontefice.
E’ uso abbastanza consueto per i direttori di giornali e telegiornali concedere una considerevole posizione di rilievo all’interno delle proprie notizie agli avvenimenti che sono in qualche modo collegati alla Santa Sede.
Tuttavia, questa volta la sgraziata considerazione concessa ad un avvenimento così irrilevante sembra suggerire che essa sia stata prontamente utilizzata per riempire degli spazi informativi che avrebbero dovuto altrimenti contenere scomodi dettagli su spinose questioni economiche, politiche e sociali.

Gli Eretti

Gli E-retti

PS: grazie a EL PAIS per la foto… ho nascosto il watermark solo perchè “distraeva” 🙂

I gemelli del rock

the rock twins - Gigione - AC DC - Brian Johnson

Da diverso tempo avevo notato una strana somiglianza che collega due grandi artisti internazionali che ci deliziano da decenni con la loro musica travolgente.

Finalmente quando il Black Ice World Tour ha fatto tappa all’Arena di Amsterdam ho avuto modo di prendere visione dal vivo della figura del grande Johnson e delle sua ottima mimica facciale, degna della naturale propensione alla teatralità del mitico Gigione, che imperversa nel centro-sud italiano, rubando il cuore alle signore di tutte le età.

Ecco qui il mio personale contributo alla diffusione dell’evento, perchè chi non c’era ha diritto ad essere reso partecipe 😉

In questo primo video, una ripresa ravvicinata di Johnson, la canzone The Jack e lo strip di Angus sull'assolo

Attenzione alla postura iniziale di Johnson… chi vi ricorda quella schiena curva, la testa quasi sorretta dal microfono, le gambe arcuate, la malcelata pancia prepotente, il cappello oscurante e i boccoli fluenti che nascondono un timidissimo collo? 😉

Responsabilità (sociale) dell’ENI

ENI_Corporate Social Responsibility Award 2009 - vignetta - logo - fotomontaggio - fotoritocco

Una strana smorfia si è impadronita del mio viso quando stamattina ho saputo che l’amministratore delegato di ENI, Paolo Scarone, ha ricevuto il Corporate Social Responsibility Award 2009, un premio conferto dalla FPA per la valorizzazione delle persone, attenzione all’ambiente, sviluppo delle comunità, cultura e innovazione tecnologica” che caratterizzano l’operato dell’Azienda [come si può leggere qui].

Il caso vuole che proprio una manciata di giorni fa l’inchiesta di Report (menomale che alcuni giornalisti ancora fanno il loro mestiere in Italia…) La Ricaduta metteva in evidenza le contraddizioni e l’operato decisamente poco ortodosso delle compagnie petrolifere nel Delta del Niger, che, di comune accordo con la politica locale,  continuano  e a distruggere l’ecosistema e a mettere a repentaglio la vita dei nativi, contravvenendo a diverse leggi e regolamenti.

Ricordavo che Mattei (il fondatore di ENI) era noto per il suo fiuto nello scovare il petrolio, ma grazie a un pò di ricerche ho scoperto che era noto anche per la sua furbizia tutta italiana di cui andiamo molto fieri nel mondo, di cui si servi – ad esempio – per contravvenire (se ne vantava lui stesso…) a migliaia di ordinanze durante la costruzione delgi oleodotti o per spillare petrolio da giacimenti che non gli appartenevano.

Con queste premesse, tutto sommato, non mi meraviglio di come vadano le cose oggi.