Archivi tag: Berlusconi

Riflessioni al freddo e al gelo

Ricevo dall’amico e conterraneo flydoc e pubblico volentieri – sperando di fare cosa gradita – questa vignetta molto piacevole nello stile sulle vicende  medi(ati)che del nostro povero premier – sempre sia lodato! –

si nota la mano dell’addetto ai lavori, no? 😉

A certe leggi non si scappa

ORDINE NATURALE - vignetta floris vespa ballarò porta a porta

Nonostante la peluria (Totò docet ;-)) di mezzi informatici e la mancanza di tempo, ecco il mio fugace pensierino su questa squallida vicenda (mentre sono in corso le altre che riguardano Report e Annozero :-/ ):

http://www.corriere.it/politica/09_settembre_13/floris_polemica_6f13cc82-a080-11de-8194-00144f02aabc.shtml

Il letto di Putin

Finalmente sono online le registrazioni di  Patrizia D’Addario.

E mentre Ghedini già minaccia ritorsioni “varie ed eventuali” ci si può divertire ad ascoltare le seratine di un signore molto avanti negli anni che cerca di farsi bello con una contrattabile signorina.

Tra un’ostentazione di ricchezza e l’altra, si viene a sapere che saranno presto accolti dal “letto di Putin” (particolarmente bello perchè agghindato con delle tendine di finissimo gusto) e accompagnati dalle note giuste (ascoltate quando smettono di parlare) per una serata di gran classe: la canzone è Zoccole,  di Sal Da Vinci.

Il lettone di Putin - vignetta berlusconi - d'addario

Gli Eretti

Gli E-retti

PS: grazie a EL PAIS per la foto… ho nascosto il watermark solo perchè “distraeva” 🙂

Segnaletica d’Alto Bordo

ATTENZIONE!

VIETATO l'ACCESSO a PALAZZO GRAZIOLI

Poverino, bisogna pur capirlo…

Non capisco ancora se Franceschini volesse fare lo spiritosone oppure sia una semplice coincidenza.

Comunque, riferendosi probabilmente alle ultime esplosioni del premier che minaccia ritorsioni a destra e a manca a chiunque gli manchi di rispetto (HAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA…. non potevo resistere.. chiedo venia 😉 ) ha così commentato:

berlusconi-franceschini-ciclo

La notizia dettagliata qui:

Invasioni

frigento

E’ con lacerante dispiacere che rendo noto che oggi, nel piccolo paesino irpino ove il tempo mio primo E di me si spendea la miglior parte, il senatore Dell’Utri inaugurerà il circolo del “BuonGoverno” locale, nella sua vesta di Presidente Nazionale del Circolo del BuonGoverno.

dellutri-berlusconi

Appare grottesca, ai miei poveri occhi di emigrato, che assiste impotente a queste invasioni, la scena del senatore che presenzia alla cerimonia, rilasciando sorrisi benevoli agli astanti, tra i commenDi lusinghieri e le lodi inDonaDe con gradevole accenDo irpino (ricordate il De Mita del Bagaglino?).

Spero di essere in grado di pubblicare immagini dell’evento, perchè sono curioso anch’io di sapere cosa accade nelle scrostate stanze del potere frigentine.

COMUNICATI DELL’ONOREVOLE MARCO PUGLIESE     STAMPA IL COMUNICATO
Il Sen. Dell’Utri inaugura il circolo del “BuonGoverno Irpinia” presieduto dall’On. Marco Pugliese
Inserito: 30/03/2009

Si terrà giovedì 2 aprile la visita del sen. Marcello Dell’Utri in Irpinia.

Il senatore sarà alle 18,00 a Frigento (AV) per l’inaugurazione del circolo del Buongoverno Irpinia presieduto dall’on. Marco Pugliese.

“ La presenza del Sen. Dell’Utri è un atto importante di affetto e di vicinanza nei confronti del Circolo Buongoverno Irpinia, anche perché avviene a pochi giorni dalla nascita ufficiale del PDL. Insieme agli altri componenti del Circolo stiamo organizzando per giovedì 2 aprile presso il castello Candriano di Torella dei Lombardi(AV) alle ore 19,00 un evento politico-culturale che vedrà la partecipazione di autorevoli esponenti della politica italiana e che renderà  per un giorno l’Irpinia protagonista nel panorama culturale nazionale”.

Libertà

berlusconi-libero

Come resistere alla tentazione di commentare le ghiotte dichiarazioni che sono giunte copiose dal magnifico primo congresso del Popolo delle Libertà? 😛

«Oggi si avvera un grande sogno, siamo il partito degli italiani liberi che vogliono restare liberi. I sondaggi, quelli veri, dicono che siamo al 43,2%, ma noi vogliamo arrivare al 51%. Gli italiani hanno condiviso il bipolarismo e ci auguriamo in prospettiva il bipartitismo, che è modernità». Sono state queste le prime parole di Silvio Berlusconi, parole che hanno scatenato applausi a scena aperta dei delegati del primo congresso del Pdl. E altri grandi applausi, con standing ovation, è arrivato quando ha citato prima «il mio grande amico Bettino Craxi» e poi i soldati italiani all’estero. «Siamo l’unico governo possibile oggi in Italia».

La notizia intera qui.

POESIA DI NATALE di stefanopz + laralidia

congresso pdl

Deh gioite luna e stelle,

oggi è nato il Pdl,

tutti corrono a vedere

il neonato cavaliere.

Lieti accorron Bondi e Fitto,

col cappuccio sta Cicchitto,

con la toga sta Ghedini

col grembiule la Gelmini.

Fede? Lacrime in diretta!

Sempre al fianco Gianni Letta,

e vicino a questi due

c’è Ferrara che fa il bue.

Con le gambe bene in vista

c’è Vittoria la turista,

anche l’occhio un po’ si bagna

alla trepida Carfagna

Fini arriva col suo gregge,

c’è Gasparri e la sua legge

c’è l’esercito schierato

da La Russa comandato

Mai più fasci! Che Benito?

Qui il destino è garantito!

Che tripudio di poltrone,

c’è persino Capezzone!

E seguendo una cometa

dei Re Magi Silvio è meta,

han portato da lontano

oro, incenso e il lodo Alfano

Testo tratto da Inserto Satirico
Autori: stefanopz + laralidia

Mr. Berns e il nucleare

mr-berns

Berlusconi - Burns: il nucleare in Italia?

Non sono contro la tecnologia.

Non sono contro il progresso.

Non sono contro il benessere.

Per questo sono contro le centrali nucleari.

Non è una presa di posizione contro il demone nucleare.  Sono un sostenitore della ricerca (campo in cui l’Italia non si classifica nemmeno…), purchè venga fatta con criterio.

Tanto tempo fa pensavo che, visto che compriamo l’energia dalla Francia e che tanto un eventuale incidente oltralpe non avrebbe rispetto dei confini politici, non c’era motivo per cui non si dovesse procedere alla “nuclearizzazione” dello Stivale.

Allora non ero però sufficientemente informato per rendermi conto che le fonti di energia alternativa esistono e devono essere cercate altrove, almeno per il momento.

Il Premier, che ama decantare la ricchezza naturale del nostro Paese quando, in sede europea, gli vengono poste domande che riguardano i suoi infiniti processi, dovrebbe perciò smettere di gestire l’Italia come una “Cosa Sua” e, forte del potere conquistato a suon di lavaggi del cervello, potrebbe, magari per provare un’esperienza nuova, concentrarsi su come risollevare le sorti della Nazione e, al contempo, offrire un piccolo sostegno al fragile equilibrio climatico mondiale.

Perchè, nel Paese del Sole, non si investe massicciamente nel fotovoltaico e nel solare termico?

Perchè non si sfruttano maree, fiumi e dighe per aumentare le produzioni idroelettriche?

Perchè non si destinano corposi fondi allo sviluppo di generatori eolici, che pure trovano ampi spazi in cui essere installati in tutta la penisola?

Si legge anche di generatori magnetici, di cui non so molto ma che potrebbero essere un’idea rivoluzionaria.

E i famosi motori ad idrogeno?

Un’Italia che spreca miliardi nella costruzione di centrali nucleari che saranno pronte tra decenni, quando c’è energia estraibile  con impatto ambientale zero ovunque, è un’Italia perdente, un’Italia squallida, un’Italia fallita.

Per fortuna che c’è il calcio e i culi in televisione.

Mi sento già  meglio solo al pensiero…

Aggiungo, in chiusura, il link al sito da cui ho preso il bannerino antinuclearizzazione che campeggia tra i widget laterali:

amici di maria de filippi, grande fratello, calimembro, upskirt, carfagna, nuda, sexy, scuola