Droga, manna dal cielo


Dedico, purtroppo, questa vignetta al mio paese Frigento, nella provincia di Avellino.

Specchio di quell’Italia fatta di tanti piccoli comuni, in cui è difficile esprimersi e sentirsi stimolati, in cui molti giovani, per un motivo o per un altro, si sentono abbandonati o maltrattati oppure semplicemente sono degli idioti senza cervello. Delle due, l’una.

Io ne conosco di entrambi i tipi…

Ed entrambi sono delle facili prede di sigarette (e i motivi per cui si comincia a fumare sono ben noti… non starò qui ad insultare i giovani fumatori… fanno già un ottimo lavoro da soli! E’ comunque in lavorazione una vignetta in merito😉 ), alcool (un bicchiere di vino, birra o un gradevole liquore comunque non sono certo da demonizzare qualora si abbia voglia di berne un goccio), droghe leggere (e anche qui non mi dilungherò nell’infamare i pagliaccetti dediti all’uso di queste sostanze; purtroppo si offendono già da soli ogni qualvolta le loro dita sapienti rollano un fighissimo spinello con classe e indifferenza, incoraggiate dallo sguardo furbo lievemente smorzato) e droghe pesanti.

Si è cercato lungamente di discutere della questione sul forum ufficiale del mio Comune, ma molti degli interessati, insieme a tutti gli altri abitanti del paese, avevano forti difficoltà a comporre una frase con la propria tastiera e a premere il tasto ENTER (oppure non riuscivano proprio a pensare una frase costruttiva? mah…). Le mie proposte, formulate insieme ad un gruppo di amici che collaborano al forum per emigranti irpini LUPI EMIGRATI, sono state addirittura ignorate dall’amministrazione e da altri concittadini. Mon mi dilungherò neanche su questo. Chi si è reso responsabile di snobbare l’aiuto gratuito e disinteressato della mirabolante Panettona, che si offriva (tra l’altro con molta (eccessiva) modestia!) di mettere a disposizione delle ragazze frigentine la sua arte non merita nemmeno una parola in più. Specialmente se, allo steso tempo, ha trascurato l’aiuto gratuito di alcuni professori universitari contattati da Abraxas_86.

D’altra parte l’argomento tossicodipendenza è molto vasto e non posso esaurirlo qui. Neanche se volessi limitarmi ad esprimere fatti ed idee inerenti esclusivamente il mio paesino di origine.

Mi concentrerò in futuro sui “rimedi” presi, sull’esito della tanto decantata Consulta comunale, sulle stime di tossicodipendenti in un paesino di 4000 anime…

Stasera voglio presentare i personaggi della vignetta che apre il post.

Innanzitutto vorrei dire che c’è poco da ridere su questi argomenti. Le vignette, in questi casi, hanno scopo didattico: spero sempre che qualche ragazzino un giorno decida di non essere un idiota grazie a qualcosa che ha letto su questo blog. Questo è uno dei motivi che mi spingono ad impiegare tempo sottratto ad altre attività per produrre materiale accettabile.

Si tratta di un’estremizzazione di quanto ho imparato sul normale corso della vita nei piccoli paese di provincia. La paura di essere giudicati, addidati o ingiuriati spinge la gente (che spesso ha un pò di carenza di personalità…) a nascondersi… questo è vero per i ragazzi, per i padri, per le mamme, per i nonni, ecc… Mi viene in mente il vicino di Kevin Spacey in American Beauty, quello omofobico/omosessuale… beh comportamenti simili sono tipici delle famiglie frigentine. Si arriva finanche a negare l’evidenza, di fronte a notizie riportate sui giornali in seguito ad operazioni di polizia.

Buona parte dei ragazzi/e è incarnata dal caro Gigetto, il biondino con gli occhiali da sole nella vignetta; il personaggio è venuto così somigliante, nelle espressioni, a ciò che volevo comunicare (nonostante la mia tecnica pittoria sia rudimentale) che sono sicuro resterà come personaggio ricorrente delle mie future strip.  La convinzione nell’asserire le sue assurdità quotidiane è talmente sincera che non è possibile odiarlo… spero che strappi anche a voi quel sorriso che la sua “beatitudine” susicita in me. Il nome è dovuto sia ad un’ispirazione personale, sia ad un omaggio a Paolo Rossi che, con questo soprannome, chiama Berlusconi ne “Il signor Rossi e la Costituzione”.

L’altro, Altero (è stato scelto questo nome dopo aver seguito un breve ma accidentato percorso; il nome è reale ed appartiene, tra gli altri, ad un ex-ministro🙂 ), … beh vedremo… se saprà ritagliarsi il suo spazio. Altrimenti a Gigetto verranno affiancati altri profondissimi soggetti di ispirazione reale (nei comportamenti e non nei tratti somatici, ovviamente)😉

2 risposte a “Droga, manna dal cielo

  1. ciao….scusami volevo semplicemente sapere se tu avessi avuto dei problemi di tossicodipendenza…..grazie……….

    Mi piace

  2. buon pomeriggio giusy.

    Io ho ho avuto la fortuna di non avere problemi di tossicodipendenza.
    Per tale ragione ho anche poca esperienza pratica in materia, dovuta a ciò che mi è stato possibile osservare e capire nel mio paese d’origine.

    Quanto da me riportato è dovuto a fonti più o meno dirette su quanto accadeva intorno a me ma non a esperienze personali.

    Mi piace

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...