Possiamo ringraziare Iddio


Ma… non ho fatto nemmeno in tempo a pubblicare la vignetta su Ratzinger e Berlusconi… e al TG mi danno subito ragione… :S

In Galles, una bambina di tre anni finisce in un tombino e poi in un fiume e viene soccorsa e salvata dal padre.

Una storiella di cronaca, priva di qualunque interesse, fortunatamente finita bene.

Il problema è che l’inviato del TG1 che ha riportato la notizia (a cui sono stati dedicati 1m15s!!!) ha chiuso il servizio con la frase: “… Può ringraziare Iddio la famiglia Baxter…”.

Giovanni Masotti

Giovanni Masotti

Ma che razza di giornalista è? Mi è sembrato di ascoltare una di quelle storielle che raccontavano i miei semianalfabeti nonni, che si concludevano con “grazi’a ‘Ddio“, oppure quella disdicevole storia secondo la quale San Michele va glorificato in quanto avrebbe compiuto un portentoso miracolo impedendo alla SUA statua*, nella SUA chiesa (a Sturno – AV) di crollare durante il terremoto che ha devastato l’Irpinia nel 1980, mentre tutto intorno c’erano bambini tra le macerie e famiglie massacrate.

Che i giornalisti spesso** non hanno alcuna preparazione (basi grammaticali, formazione storica, nozioni specifiche, ecc…) è risaputo… che manchino fortemente di professionalità pure…

Ma io continuo a rimanere esterrefatto di fronte a questi episodi…

* La statua in questione poggia su una struttura ad arco, che offre un’intrinseca stabilità alle sollecitazioni.

** esistono pochissimi pregevoli controesempi a questa triste casistica

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...